Quando pianifichi di realizzare un sito web, il primo sito web per la tua piccola attività, devi fare attenzione ad alcune questioni che ti faranno essere un passo avanti rispetto alla tua concorrenza. Ci sono tre domande essenziali che dovresti porti:

  • Chi è il tuo pubblico di destinazione?
  • Come ti troverà il tuo pubblico di riferimento?
  • Come trasformerai i tuoi visitatori in vendite?

Queste domande sembrano ovvie, ma è sorprendente quante persone le danno per scontate e non si preoccupano di realizzare un buon progetto web. Oltretutto, come se non bastasse, poi si lamentano che il loro sito non porta nessun tipo di contatto utile per la loro attività…e chissà perché!

Realizzare un sito web

non è un gioco!

Ricorda: “Chi ben comincia è già a metà dell’opera”. Dunque, se vuoi fare le cose per bene segui questi semplici consigli.

Chi è il tuo pubblico di destinazione?

Pensa molto al tuo mercato di riferimento. Chi vuoi attrarre sul tuo sito web? Perché? Quando rispondi a queste domande pensa che dovrai vendergli qualcosa (un prodotto, un servizio o forse un’idea).

Non pensare che il tuo mercato possa comprendere chiunque. È probabile che chiunque è troppo vago da considerare. Inoltre, avere queste ampie vedute, non farà altro che rendere il tuo sito web poco efficace e non performante. Idealmente dovresti mirare a creare una nicchia.

Come ti troverà il tuo pubblico di riferimento se non sai come realizzare un sito web?

Come ti ho già indicato la soluzione è orientarti su una nicchia di mercato. La creazione di una nicchia ti aiuterà anche con la Search Engine Optimization (SEO). Infatti, se sei ben posizionato su Google e gli altri motori di ricerca, riuscirai ad ottenere ottime opportunità commerciali, indirizzando lead attivi sul tuo sito.

Considera quali parole chiave possano farti intercettare il tuo target di mercato. Inoltre, considera cosa potrebbe digitare, un tuo potenziale cliente, in un motore di ricerca per trovarti. Effettua le ricerche da solo. Chi arriva tra i primi 10? Perché è lì che devi essere. I tuoi concorrenti ci sono? Guarda i loro siti. Lavorano? Cosa puoi riuscire a migliorare rispetto a loro? Identifica qualcosa di unico nella tua attività che possa distinguerti dagli altri.

Nel realizzare un sito web devi certamente valutare attentamente la scelta delle tue frasi chiave. Sfrutta le “long tail keyword”. Saranno meno competitive rispetto alle parole chiave ad uno o due termini, ma indirizzeranno in modo più preciso il tuo mercato. Potrebbe essere necessario localizzare o specializzarsi per entrare in classifica nella prima pagina su Google. Tuttavia, è meglio se entri nelle top 5 posizioni della prima pagina. Lì devi essere per indirizzare il traffico verso il tuo sito.

Ora, desidero che tu sia consapevole di quello che sto per dirti…

se non ti trovano su Google, non farai mai affari online. La chiave per ottenere un buon posizionamento nei motori di ricerca è creare una buona strategia di link building. Fondamentalmente, per acquisire i link dovresti farlo in modo del tutto naturale. Quindi, nella tua strategia cerca di essere graduale nel ritmo.

Inoltre, le pagine che rimandano a quelle del tuo sito dovrebbero essere pertinenti, in tema e idealmente contenere le stesse parole chiave, specialmente nel testo del collegamento. I motori di ricerca classificano le pagine in base alla reputazione. Perciò, la tua classifica sarà determinata da ciò che le altre pagine (preferibilmente di alto livello) dicono sulla tua pagina.

Come trasformerai i tuoi visitatori in vendite?

Se vuoi trovare nuovi clienti online non limitarti a dire loro cosa fai o vendi. Impara a capire cosa vogliono e perché lo vogliono. Offri incentivi, omaggi, sconti (devi trovare l’aggancio per avviare un dialogo con loro).

Gli studi affermano che il cervello umano giudica se rimanere su una pagina web entro tre secondi dal suo atterraggio sul sito. Questo non ti lascia molto spazio per fare una buona prima impressione. Quindi, assicurati di avere la tua proposta commerciale irresistibile nella tua home page. Solitamente è lì che atterra il tuo visitatore, non sottovalutare questo aspetto.

Ricorda che i visitatori devono capire perché sei diverso dagli altri e perché dovrebbero avere a che fare con te e non con i tuoi concorrenti. E come ti ho detto, devono capirlo all’istante.

Infine, assicurati che il tuo sito abbia una struttura a imbuto. Identifica le tue pagine più importanti ed assicurati che tutte le strade conducano a tali pagine. I tuoi link interni – come i loro equivalenti esterni – dovrebbero descrivere la pagina di destinazione.

Se vendi “abbigliamento di marca”, non chiamare la pagina dei prodotti “Prodotti”, chiamala “abbigliamento di marca” ed assicurati che i link che puntano a questa pagina facciano riferimento ad “abbigliamento di marca”. Questo non solo aiuterà i motori di ricerca ad identificare e classificare le pagine più importanti del tuo sito, ma porterà anche i tuoi visitatori a tutte le conversioni importanti.