A differenza degli altri paesi, dove la tecnologia delle case prefabbricate ha una tradizione interessante, in Italia le case prefabbricate in legno sono state a lungo ritenute meno resistenti e di qualità di quelle in cemento armato e muratura, materiali preferiti dagli italiani.

Quello che però è importante sapere è che sono costruzioni che in termini di qualità e tecnologie non hanno niente da invidiare alle tradizionali.

E’ necessario precisare, prima di procedere con la lettura, che questo contenuto non vuole affermare che le case prefabbricate in legno siano sempre la soluzione migliore, ma semplicemente che costituiscano un’alternativa valida all’abitazione tradizionale.

Il tutto infatti dipende dalle singole esigenze e, prima di valutare le opzioni è necessario conoscere i pro e contro di questa scelta.

Di seguito verranno illustrate prima le tipologie di case prefabbricate e poi i vantaggi/svantaggi di una soluzione di questo genere.

Inoltre consigliamo, prima di procedure all’acquisto, di documentarsi circa la normativa urbanistica del comune di riferimento e successivamente rivolgersi a dei professionisti che possano fornire dei preventivi comprensivi di tutti i costi richiesti per la realizzazione del progetto.

Tipologie di case prefabbricate

Di seguito elencheremo le tipologie più comuni di case prefabbricate che vengono proposte dai costruttori:

  • Villa con piano terra
  • Piano terra e mansarda
  • Piano terra, primo piano e mansarda
  • Piano terra, primo piano, secondo piano e mansarda
  • Villette unifamiliari a schiera
  • Villette bifamiliari a schiera
  • Piccoli condomini da 3 o 4 piani

Inoltre esiste la possibilità, spesso, di poter personalizzare il proprio progetto a seconda delle idiosincrasie di ognuno, considerando però un sovrapprezzo.

Prezzi delle case prefabbricate

Il Prezzo delle case prefabbricate dipende da diversi fattori. Innanzitutto prima dell’istallazione è richiesta la costruzione di un solaio in calcestruzzo che possa sorreggere la struttura sovrastante; il suo costo dipenderà anche dal materiale che è tenuto a reggere e deve essere incluso nel preventive iniziale.

Il Prezzo dipende anche dal tipo di materiale utilizzato per la costruzione e dalla quantità di accessori che si intende installare nella propria abitazione.

Bisogna tener ben presenti anche le dimensioni e l’altezza del prefabbricato, in modo da aver chiaro sin dall’inizio come vogliamo che sia la nostra casa, evitando l’inserimento di costi aggiuntivi per eventuali contrattempi.

Tempi di consegna

I tempi di consegna sono molto ridotti rispetto a quelli di una casa tradizionale: dipendono tuttavia dalla tipologia e dalle dimensioni, ma anche dal tipo di consegna previsto (se con finiture o senza). Tuttavia indicativamente si tratta di qualche mese, dai 3 per le tipologie più semplici, ai 9 per quelle più complesse.

Vantaggi e svantaggi delle case prefabbricate in legno

Sono molti i vantaggi collegati a procedere con la costruzione di una casa prefabbricata in legno. Tanto per cominciare il legno è un materiale isolante naturale: permette di avere abitazioni più fresce in estate e più calde in inverno. (sarà per questo che viene usato molto nei paesi nordici).

Le case prefabbricate in legno, inoltre, consumano meno perché, usando materiali isolanti si riducono i costi relativi all’impianto di condizionamento.

Un’altro vantaggio consiste nel fatto che sono molto più veloci da costruire rispetto ad un’abitazione normale. Per cui vengono spesso preferite nel caso ci sia necessità di costruire in tempi brevi e con un budget contenuto.

Naturalmente, come per ogni cosa, esistono degli svantaggi. Vediamo cosa comporta avere una casa prefabbricata in legno.

L’unico vero “contro” della casa prefabbricata in legno è il fatto che, qualora i lavori non fossero stati svolti a dovere si potrebbe risentire di infiltrazioni d’acqua.

CONDIVIDI
Articolo precedenteCartomanzia: come leggere le carte